PROGETTO

Untitled-2.jpg

Presentazione

Tenstar Community è una giovane associazione che si occupa della Formazione, Cultura e  Creatività, nell’ambito di dieci settori creativi in interazione, ed è  fondata sui principi di economia del Terzo Settore evoluto.

Formazione, Cultura e Creatività assieme formano i contenuti che sono indispensabili per comprendere il significativo cambiamento del capitale intellettuale del nuovo millennio verso il futuro.

I dieci settori creativi sono Architettura, Arte, Fotografia, Design, Ingegneria, Grafica, Musica, Performing art, Fotografia e Rigenerazione urbana, come settori creativi e culturali trainanti, segnalati come motori di crescita anche dalla Commissione Europa, Onu e Unesco a cui si aggiungono Editoria, Artigianato, Scienze Agroalimentari, Scienze museali e Scienze Bibliotecarie.

L’economia creativa del Terzo Settore per noi significa investire su un metodo di lavoro più evoluto che passa da una produzione basata sul consumo di energia (Energy Based Production) ad una produzione basata sull’impiego di conoscenza (knowladge based production), per una società avanzata e più equilibrata.

La nostra sede principale è in Italia, il singolare paese che nella storia ha guidato come patria simili rivoluzioni creative.

Azione

Nella sede o presso istituzioni accademiche, tra l’Italia e l’estero, assieme ai formatori e utenti, operiamo per la formazione dei giovani talenti e professionisti della creatività, perché entrino con successo nel mercato sociale dell’economia creativa con gli strumenti innovativi, attrezzandosi ad affrontare la prolungata crisi economica e sociale internazionale e il forte calo occupazionale.

Promuoviamo pertanto il talento, unendoci con le classi svantaggiate e con i talenti creativi, allo scopo di mettere in pratica soluzioni condivise, prospere e proficue per la comunità. TENSTAR COMMUNITY, che si occupa prevalentemente di dieci settori creativi, ha le porte aperte per accoglierti e realizzare assieme le tue idee e progetti di trasformazione e innovazione, l’abilità di progettazione e realizzazione di singole persone o di gruppi di lavoro.

Riteniamo che le industrie creative e culturali che producono ricchezza e prosperità sostenibile e stimolano le industrie manifatturiere tradizionali, in forte crisi strutturale per aver esaurito il loro ruolo nei marcati mondiali, possano rinnovarsi  con creatività, attraverso una riconversione, trasformazione, o rilancio per poter competere in una fase avanzata della società post-industriale.

In sintesi, si tratta dell’effetto di una inevitabile rivoluzione creativa e culturale per una nuova economia sociale più felice, capace di creare un valore aggiunto sostenibile.

Luoghi

Operiamo nella nostra sede, un loft creativo sufficientemente attrezzato. Ma attorno a noi e nell’ambiente urbano e territoriale, c’è una ricchezza immensa che va recuperata, riutilizzata e riempita di contenuti. Magari – o forse proprio – grazie al contributo “dal basso” delle cittadine e dei cittadini, delle associazioni e delle comunità.

Dobbiamo esplorare i casi di spazi pubblici abbandonati che possano diventare risorse per le comunità e ricchezza per lo sviluppo locale e globale come i progetti che cercano di trasformare in una concatenazione collettiva zone degradate, marginali, sotto-utilizzate, spazialità ideali per gli eventi rappresentativi delle nuove produzione dei settori creativi, per gli  eventi di formazione, cultura e creatività come festival, workshop, mostre di arte, musica e performing arts. Si tratta di un contatto diretto della cittadinanza per una più ampia partecipazione, comunicazione e formazione per entrare nel processo di cambiamento felice e allegra trasformazione con consapevolezza e buona misura.